Siamo in vena di confidenze, vogliamo svelarvi un segreto sui nostri viaggi, a volte le nostre destinazioni  sono ispirate da un evento nel mondo, ebbene sì vi sembrerà strano, ma anche questo è un modo di viaggiare.

Forse un compromesso di coppia, infatti Stefano e Matteo sono amanti dello sport a 360°, calcio, baseball, football, hockey, formula 1 e qualsiasi altro sport competitivo vi venga in mente!
Quindi amici, abbiamo deciso di assecondarli sempre e comunque abbinando agli eventi sportivi, città meravigliose come Shanghai.

Destinazione Shanghai: Formula 1

Sì avete capito bene, abbiamo consultato il calendario di Formula 1 e in pochi giorni siamo partiti.
Shanghai 15 ore di volo dall’Italia per assistere alla Formula 1 e tifare Ferrari, così ad aprile 2015 protagonista del nostro viaggio è stata la città più dinamica e all’avanguardia della Cina.
Un viaggio meraviglioso un tuffo nelle tradizioni orientali, quasi dimenticavamo non eravamo noi quattro, ma la spedizione cinese contava ben 8 persone, i nostri amici amano viaggiare con noi, perché modestamente organizziamo sempre tutto alla grande!

Passione Ferrari: rosso Ferrari

Ma torniamo a noi, un weekend intenso per i ragazzi, che non si sono persi neppure le qualifiche ufficiali Formula 1, del sabato, mentre noi esploravamo  curiose la città.
La domenica, giorno di gara, siamo partiti tutti insieme dal nostro hotel, metro Shanghai e ci siamo trovati schiacciati stile sardine, ovviamente in piedi, tra la folla di tifosi e cinesi,  finalmente dopo circa un’ora eccoci  al circuito.


Appena arrivati, abbiamo dovuto subito risolvere una problematica, legata ai biglietti che avevamo acquistato dall’Italia, infatti il nostro settore, era stato chiuso per problemi di sicurezza e la sorte ha voluto premiarci con un upgrade, siamo sempre fortunati!
Non vi annoiamo raccontandovi le peripezie per farci capire. Un monologo quasi a gesti, perché in Cina l’inglese è quasi un optional!

Flavia Stefano bandiera Ferrari Pirelli Circuito Formula 1 Shanghai Cina grand prix Chinese gp 上海奥迪国际赛车场

Il Circuito di Shanghai (上海奥迪国际赛车场) è veramente imponente, immenso e super affollato, abbiamo rischiato di perderci più volte.
Numerosi erano gli stand che vendevano gadget, magliette, cappellini e bandiere, le aree ristoro erano prese d’assalto, prima dell’inizio della gara.
La cosa che più ci ha stupite è stata l’organizzazione, pensate che vi erano più  150.000 spettatori, ma nonostante questo, sia l’accesso che l’uscita dal circuito sono stati agevoli e veloci, probabilmente loro sono abituati ai grandi numeri!

I ragazzi ci hanno raccontato che questa pista è una delle più emozionanti e difficili della Formula 1, perchè in 5.45 chilometri di asfalto, ci sono ben 16 curve miste, che creano un circuito particolarmente amato dai piloti di F1.

Circuito Formula 1 Shanghai Cina grand prix Chinese gp
Il classico giro di parata con le interviste live ai piloti, che salutavano il pubblico in disibilio.
Una parata di apertura sofisticata e allegra, l’inno nazionale cinese e la bandiera cinese in cielo, trainata da un elicottero.

Ma entriamo nel vivo della competizione, abbiamo preso posto al Grandstand A-High section 16d, proprio sopra la linea di partenza, dove i semafori, all’accendersi del verde danno il via allo show e il rombo dei motori ti fa vibrare il corpo.
Una gradinata tutta rosso Ferrari, un tifo sfrenato per quel pilota Sebastian Vettel Ferrari, che fa battere il cuore a tutti i ferraristi.

Flavia Stefano Ferrari brand Grandstand A-High Circuito Formula 1 Shanghai Cina grand prix Chinese gp

Noemi Matteo Grandstand A-High Circuito Formula 1 Shanghai Cina grand prix Chinese gp

Un’esperienza veramente unica e coinvolgente, anche vissuta dal punto di vista femminile, è stato avvincente il tempo è volato, speravamo in una vittoria, ma ci siamo accontentati di un podio Ferrari, anche se sul gradino più basso dietro le Mercedes.
Una vittoria a metà, il sapore dello champagne non era dei migliori, ma sentire intonare l‘inno di Mameli, a così tanti chilometri di distanza da casa, ci ha fatto effetto!

Flavia Grandstand A-High bandiera scuderia Ferrari club Pirelli Circuito Formula 1 Shanghai Cina grand prix Chinese gp 上海奥迪国际赛车场

Flavia Grandstand A-High bandiera scuderia Ferrari club Circuito Formula 1 Shanghai Cina grand prix Chinese gp 上海奥迪国际赛车场

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici stilosi!

Potrebbe anche interessarti . . .

2 Comments

  1. Che bella Shangai! Io purtroppo non ci sono stata, ma spero tanto di vederla presto! Ah ah mitico il bus rosso con le scritte cinesi, fantastico!

    1. Flavia & Noemi Flabulous Way says:

      Ciao Martina Shanghai è una città che uno non si aspetta, racconteremo in altri post della città!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 + sedici =